tamburini torna sul podio: terzo a imola


Il pilota mantovano sale sul podio di Gara 1, dimostrandosi per tutto il weekend uno dei più veloci in pista.


Imola, 05.09.22 – Bilancio positivo per il weekend sul circuito di Imola per Carlo Tamburini, che si è dimostrato uno dei protagonisti dell’appuntamento romagnolo del Campionato Italiano TCR. Il pilota mantovano ha infatti conquistato il tanto desiderato podio, classificandosi terzo nella Gara 1 del sabato.

Ancora una volta Tamburini dimostra quanto gli piaccia l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, riuscendo sempre a posizionarsi tra i più veloci in pista. Dopo la vittoria sullo stesso tracciato, nell’appuntamento del TCR di maggio, un altro podio arricchisce il palmares del pilota, giovane promessa del motorsport italiano. Questo il bilancio del suo weekend:

“Il weekend per me è stato positivo, fin dalle prove libere abbiamo lavorato molto sul trovare il feeling con la macchina, concentrandoci sia sul passo gara che sul giro da qualifica. Proprio in qualifica ho fatto il terzo tempo, ho guidato bene ed ero consapevole di non averne per la pole, considerati anche i 30 kili in più che dovevo portare io. In Gara 1 sono partito bene, ho fatto una gara pulita e senza errori, sempre in gestione gomme, per preservarle al massimo. Sono molto felice di essere riuscito a tornare sul podio come speravo, sul mio circuito preferito”

La Gara 2 di domenica, invece, non è andata come previsto, a causa di due collisioni che lo hanno visto sbandare e uscire di pista, senza colpe. Nonostante il tentativo di rimonta, ha terminato diciannovesimo.

“Gara 2 è stata tutta un’altra storia: sono stato molto veloce, come dimostrano i miei tempi, a volte migliori di quello che poi è stato il vincitore o di chi è arrivato a podio. Purtroppo però sono stato buttato fuori alle curve Acque Minerali e di nuovo alla Villeneuve e ho terminato in diciannovesima posizione. Sono comunque contento delle mie prestazioni di questo weekend.”

Sicuramente un bilancio positivo per Carlo e per il TCR che ha registrato il record mondiale di partecipazioni per una gara della categoria, con un totale di 37 iscritti.